visirun

5 falsi miti sui GPS

5 falsi miti sui GPS

Quali sono le credenze più diffuse riguardo la tecnologia satellitare?

 

Il mondo moderno ha ancora posto per la mitologia: basti pensare che la società di sneaker Nike trae il nome del suo brand dalla dea greca della vittoria, o ai film di Hollywood come Troy, La furia dei titani o Hercules per citarne solo alcuni.
Questi esempi mostrano la nostra continua fascinazione per i miti antichi, ma esistono anche miti moderni che, invece di ispirare qualcosa di buono, possono ostacolare il progresso e il successo di un’azienda. Quelli riguardo i localizzatori GPS rientrano in questa seconda tipologia – vi sono in giro troppe false credenze a riguardo che è giunto il momento di sfatare.

 

Mito #1: Ho totale fiducia nei miei conducenti: quindi non mi servono i GPS.
I GPS non sono un Grande Fratello sempre a guardare cosa fanno gli autisti. Si tratta piuttosto di ridurre i costi operativi e aumentare l’efficienza. I vostri conducenti che già fanno bene il loro lavoro non hanno nulla di cui preoccuparsi, anzi saranno lieti di cogliere i benefici derivati da una migliore organizzazione delle missioni, dall’ottimizzazione dei percorsi, da una riduzione delle scartoffie e da una maggior sicurezza sul lavoro.

 

Mito #2: Il nuovo sistema sarà difficile da installare e da capire
Ora, tutte le nuove tecnologie possono sembrare difficili all’inizio, ma ci sono anche soluzioni GPS facili da installare e utilizzare, con interfacce intuitive e di facile lettura. Visirun ad esempio è particolarmente semplice da capire.

 

Mito #3: è troppo costoso
Ovviamente c’è un investimento iniziale, ma c’è anche un ritorno dell’investimento piuttosto serio in termini di denaro risparmiato sul carburante, soste prolungate, deviazioni dal percorso, guida spericolata, tabelle orarie automatiche, manutenzione, oltre che in termini di maggior efficienza e sicurezza. Inoltre alcune compagnie assicurative offrono sconti alle aziende che utilizzano i GPS.
Vedetela in questo modo: state già sborsando dei soldi – lo state facendo perché pagate il prezzo di sprechi e inefficienze invece che per un servizio che non solo li eliminerebbe, ma vi consentirebbe di essere più produttivi e di guadagnare di più.

 

Mito #4 Abbiamo altri modi per gestire la nostra flotta
Certo che sì – altrimenti come fareste a restare sul mercato? Ma sebbene possiate trovarvi a vostro agio a gestire la vostra flotta con il cellulare, c’è margine di miglioramento.
I sistemi di localizzazione satellitare non servono solo alla localizzazione (sebbene al momento sia molto più facile e veloce per gli addetti alle spedizioni e per chi gestisce i mezzi aziendali lavorare su una dashboard digitale dove sono rappresentati tutti i veicoli piuttosto che usando il telefono). Il loro scopo è anche quello di fornirvi informazioni praticamente in tempo reale, come gli orari di attività e di riposo dei conducenti, gli aggiornamenti sul traffico, gli avvisi sulla manutenzione, il consumo carburante, ecc. Tutti dati che i cellulari non possono fornirvi.

 

Mito #5 La mia flotta è troppo piccola per averne veramente bisogno
In realtà qualsiasi azienda il cui business dipenda almeno in parte dai veicoli deve sapere sempre dove si trovino, dove sono stati, cosa stanno facendo e se stanno lavorando in scurezza.
I sistemi di gestione per flotte aziendali aiutano inoltre a rispondere in modo più rapido alle domande dei clienti, a individuare rapidamente i veicoli in panne, a suggerire deviazioni per evitare traffico e ingorghi. Quindi che abbiate 3 o 300 veicoli state comunque migliorando la gestione aziendale.

 

5 falsi miti sui GPS ultima modifica: 2018-02-14T16:53:26+00:00 da visirun morecontrol