visirun

4 consigli per una manutenzione efficace

4 consigli per una manutenzione efficace

Un utile vademecum per la buona salute della vostra flotta aziendale

 

La maggioranza di chi gestisce una flotta aziendale sa che la manutenzione dei veicoli può essere di due tipi: programmata e non programmata. Esattamente come i controlli periodici dal medico possono individuare e risolvere problemi minori prima che si aggravino, la manutenzione programmata può aiutare a prevenire, rilevare e riparare piccoli malfunzionamenti prima che si trasformino in qualcosa di più serio e costoso.

 

D’altra parte, i controlli non programmati – per gli esseri umani come per i veicoli – solitamente avvengono solo dopo una sorta di guasto. Sono quasi sempre più costosi dei controlli di routine, comportano significativi “tempi morti” e potrebbero essere evitati con una regolare manutenzione.

 

Sviluppare e implementare un piano di manutenzione della flotta è più facile di quanto si pensi. E oggi abbiamo a disposizione strumenti e tecnologie che possono renderlo più semplice che mai. Ma aiuteranno la vostra azienda a risparmiare tempo, denaro e fastidi. Ecco ora 4 suggerimenti per una manutenzione liscia come l’olio.

 

#1: Prima di tutto fai una lista: quali sono i parametri da tenere d’occhio in una manutenzione di routine?

Molte liste di controllo includono questi elementi, ma il nostro consiglio è di personalizzarla per adattarla alle esigenze della vostra flotta:

  • Cambio filtri e olio motore
  • Fluido di trasmissione
  • Sistema di alimentazione carburante
  • Circuito di raffreddamento
  • Supporti motore e trasmissione
  • Alberi di trasmissione e prese di forza
  • Cinghie
  • Messa a punto
  • Componenti del sistema elettrico
  • Freni
  • Sterzo e sospensioni
  • Pneumatici, ruote e cerchioni
  • Impianto di scarico
  • Telaio
  • Luci esterne e interne
  • Carrozzeria, vetri e specchi
  • Tergicristalli
  • Clacson
  • Cinture di sicurezza e sedili
  • Perdite di fluidi
  • Sistemi ausiliari

 

#2 Fallo diventare un lavoro di squadra tra i tuoi conducenti e i meccanici di fiducia.

Chi sarà responsabile della manutenzione preventiva? Gli autisti sono la prima linea di difesa contro guasti e riparazioni impreviste. È fondamentale che riportino ogni malfunzionamento per mantenere i vostri veicoli in circolazione. Gli autisti devono e possono essere addestrati a monitorare gli elementi di sicurezza di base dei mezzi (pneumatici, freni, sterzo, ecc); problemi di prestazione (compresi gli inceppamenti e il cattivo funzionamento al minimo); e vari altri (come il sistema di riscaldamento o la radio). Ai meccanici va il compito di eseguire ispezioni più dettagliati e, se ci si serve di personale esterno, fate in modo di fornir loro la vostra lista per la manutenzione preventiva (talvolta possono tendere a concentrarsi solo sui guasti).

 

#3 Ogni quanto fare manutenzione preventiva?

Per stabilirlo affidati ai dati. I km percorsi, le ore motore, il consumo di carburante sono le classiche guide utilizzate per pianificare la manutenzione. Potete farlo in modo manuale oppure affidarvi a un sistema di gestione flotte che lo faccia automaticamente.

 

#4 Come tener traccia di tutto e semplificare la conservazione dei registri?

Approfittate della tecnologia. Se ancora vi affidate ad un sistema manuale, considerate seriamente di passare ad un metodo digitale. Il lavoro manuale, oltre ad essere noioso, richiede molto tempo, a prescindere dalle dimensioni della flotta. I sistemi computerizzati costituiscono un metodo più efficiente per la compilazione di report, consentendo di prendere decisioni migliori e più rapide. La telematica consente inoltre di esaminare le prestazioni di guida dei conducenti in modo da poter offrire un feedback e formulare raccomandazioni. La tecnologia di cui hai bisogno è là fuori e può essere sorprendentemente conveniente.

 

4 consigli per una manutenzione efficace ultima modifica: 2018-02-07T12:50:50+00:00 da visirun morecontrol

  PROVA VISIRUN